Un risotto con i colori dell’Italia

 

Come ho già detto, mi piace frequentare i corsi di cucina, soprattutto quelli che insegnano a mangiare bene tenendo in considerazione sia il gusto che il benessere.

Proprio durante uno di questi corsi, ho visto realizzare questo piatto che è una vera delizia sotto tutti i punti di vista: accontenta occhi, papille gustative e salute!

E’ un risotto che racchiude i colori dell’Italia: bianco, rosso e verde. Insomma, un risotto campanilista. Più dieta mediterranea di così!

Ingredienti (per 2 persone)

  • 200 gr.di riso (questa volta ho usato un Vialone Nano)
  • 2 peperoni rossi
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaino di eritritolo
  • 2 cucchiai di yogurt (io ho utilizzato quello greco)

Brodo vegetale, sale, pepe q.b., qualche foglia di basilico

Passate i peperoni in forno a 180° per ca. mezz’ora, poi richiudeteli in un sacchetto del pane per ca. 15 minuti prima di spellarli (l’umidità che rilasciano all’interno del sacchetto permetterà di spellarli senza difficoltà).

Tagliate a pezzetti un peperone intero più metà dell’altro e frullateli con un po’ di brodo, un pizzico di sale, e pepe: deve venire una bella cremina.

Intanto iniziate a cucinare il riso. Fatelo tostare, come dicevo, senza condimento, quando i chicchi saranno diventati “trasparenti” aggiungete il vino e lasciate evaporare.

Continuate la cottura normalmente: a 10 minuti dalla fine aggiungete la crema frullata di peperoni.

Riprendete il mezzo peperone rimasto e tagliatelo a pezzettini molto piccoli (taglio brunoise), riuniteli in una ciotola, aggiungete un cucchiaino di eritritolo (non sai cos’è? Leggi qui) oppure di zucchero, per avere la tartare agrodolce.

Quando impiattate, ponete al centro del risotto un paio di cucchiai di tartare e guarnite con lo yogurt e foglie di basilico.

Questo è uno di quei casi che ti fa dire: “Quasi mi dispiace mangiarlo tanto è bello”. In realtà, è anche talmente buono…che il dispiacere passa!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *